SERVIZI C.A.F.
 
 
CHI PUO' UTILIZZARE IL MODELLO 730
 
  • pensionati o lavoratori dipendenti (compresi coloro per i quali il reddito è determinato sulla base della retribuzione convenzionale).
  • soggetti che percepiscono indennità sostitutive di reddito di lavoro dipendente (quali il trattamento di integrazione salariale, l'indennità di mobilità, etc.).
  • soci di cooperative di produzione e lavoro, di servizi, agricole e di prima trasformazione dei prodotti agricoli e di piccola pesca.
  • sacerdoti della Chiesa Cattolica.
  • giudici costituzionali, parlamentari nazionali e altri titolari di cariche pubbliche elettive (consiglieri regionali, provinciali, comunali, etc.).
  • soggetti impegnati in lavori socialmente utili.
  • i soggetti che nell'anno successivo posseggono soltanto redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente di cui all'art. 50, comma 1, lett. c-bis), del Tuir , definiti redditi di collaborazione coordinata e continuativa (collaborazioni a progetto), almeno nel periodo compreso tra il mese di giugno e il mese di luglio dell'anno successivo e conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio.
I lavoratori con contratto di lavoro a tempo determinato per un periodo inferiore all'anno possono presentare il Mod. 730:
  • al sostituto d'imposta se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di aprile al mese di luglio dell'anno successivo;
  • ad un centro di assistenza fiscale per lavoratori dipendenti (Caf-dipendenti) se il rapporto di lavoro dura almeno dal mese di giugno al mese di luglio dell'anno successivo e conoscono i dati del sostituto che dovrà effettuare il conguaglio.
  • personale della scuola con contratto di lavoro a tempo determinato, rivolgendosi al sostituto ovvero ad un Caf-dipendenti o ad un professionista abilitato, se il contratto dura almeno dal mese di settembre dell'anno in corso al mese di giugno dell'anno successivo;
I soggetti che devono presentare la dichiarazione per conto delle persone incapaci, compresi i minori, possono utilizzare il Mod. 730, se per questi contribuenti ricorrono le condizioni sopra indicate.
 
I produttori agricoli possono utilizzare il Mod. 730 solo se esonerati dalla presentazione della dichiarazione dei sostituti d'imposta (Mod. 770 semplificato e ordinario), Irap e Iva.
 
 
MODELLO ISEE
 
Elenco dei documenti necessari per il calcolo dell'ISEE:
  • codici fiscali di tutti i membri del nucleo familiare;
  • per tutti i familiari con redditi di lavoro dipendente o d'impresa:

  • Modello 730 o Unico accompagnato da tutta la documentazione annessa;
  • Modello Cud rilasciato dal datore di lavoro o dall'ente pensionistico.
  • certificazioni emesse dall'Inps con importi disoccupazione ordinaria o agricola;
  • certificazioni emesse dall'Inps con importi integrazione salariale (malattia o infortunio);
  • documentazione attestante l'importo del patrimonio mobiliare posseduto al 31/12 dell'anno in corso (depositi bancari e postali, titoli di stato, obbligazioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi d'investimento, forme assicurative di risparmio, etc.) e denominazione dei soggetti che lo gestiscono (nome della banca, codice ABI, posta, etc.);
  • certificati catastali o altra documentazione sul patrimonio immobiliare (case, terreni, etc.);
  • contratto di locazione (regolarmente registrato) se il nucleo risiede in affitto più il canone di locazione pagato nell'anno successivo;
  • per tutti gli immobili in proprietà, se esistono mutui: certificazione con il capitale residuo del mutuo alla data del 31/12 dell'anno in corso;
  • per i lavoratori autonomi: la frazione del valore del patrimonio netto determinato in base all'ultimo bilancio approvato, se la società, la ditta etc. reda bilancio, altrimenti calcolato dalla somma delle rimanenze finali più i beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti e da altri cespiti sempre riferito al 31/12 dell'anno in corso (questo dato deve essere determinato dal commercialista, non è indicato nel Modello Unico);
  • se nel nucleo familiare sono presenti portatori di handicap permanente o con invalidità superiore al 66%: certificati della Commissione medica invalidi civili, rendita Inail, libretto di pensione di invalidità se rilasciato successivamente al 1984, pensioni di guerra per invalidità e pensioni d'invalidità per servizio dalla 1 alla 5.
    MODELLO RED
     
    Lo studio:
     
    • acquisisce le dichiarazioni reddituali rese dai titolari delle prestazioni, previo riscontro dei dati dichiarati con i dati contenuti nella dichiarazione dei redditi o in altra documentazione fiscale in possesso dei pensionati;
    • stampa in duplice copia il modello RED;
    • consegna una copia del modello al pensionato;
    • conserva una copia del modello per dieci anni;
    • trasmette in via telematica all'INPS i dati delle dichiarazioni rese dai pensionati;